6 consigli su come lavare il cane

Vediamo alcuni consigli per lavare il cane: è importante agire con delicatezza, usare i prodotti giusti, regolare bene la temperatura e risciacquare adeguatamente.

da , il

    consigli su come lavare il cane

    Vediamo alcuni consigli su come lavare il cane. La pulizia e la cura del corpo del nostro amico pelosetto sono fondamentali. Tuttavia non sempre si lava il proprio cane in modo corretto. Per il nostro animaletto il bagno deve essere un momento piacevole, sereno. Si possono utilizzare anche dei giochini e dei pupazzetti, che lo possono distrarre, in modo che più volentieri si immerga nell’acqua. D’altronde una cute sana e pulita è fondamentale per l’animale, che così può evitare anche di grattarsi e di ferirsi. Facciamo sempre attenzione alla pulizia del cane e scopriamo alcune regole da rispettare.

    1. Preparalo con delicatezza

    preparalo con delicatezza

    Non costringere il cane ad immergersi fin da subito in modo completo nell’acqua. E’ bene procedere con delicatezza. Si può utilizzare all’inizio la doccia, per insaponare il pelo, oppure si può ricorrere all’uso di un bicchiere, per versare, poco alla volta, l’acqua sul corpo.

    2. Attenzione al detergente

    attenzione al detergente

    I migliori prodotti che rispettano la pelle del nostro fido, senza determinare la comparsa di allergie o di irritazione, sono quelli che abbiano il ph adatto. Tieni conto che il ph del cane è pari a 7. Ci sono dei prodotti veterinari al latte d’avena, che riescono a garantire un’ottima igiene, ma che non si rivelano molto aggressivi. Sono indicati appositamente per mantenere nella cute il giusto sebo naturale, che è necessario per l’idratazione di base. Naturalmente devi evitare che il detergente finisca negli occhi e nelle orecchie. Queste parti del corpo vanno pulite in un secondo momento.

    3. Come pulire le orecchie

    come pulire le orecchie

    Questa zona del corpo è molto delicata. Sarebbe opportuno pulirle per bene almeno una volta alla settimana. Nel caso di esemplari con orecchie lunghe, è possibile aumentare la frequenza. Bisogna iniziare con il padiglione esterno, utilizzando un po’ di cotone imbevuto nel latte detergente. Strofina il batuffolo delicatamente sulla pelle, soprattutto nelle zone più sporche. Per pulire il condotto uditivo, ci sono degli appositi detergenti ad uso veterinario da introdurre nell’orecchio. Niente cotton fioc!

    4. Rinfrescare il pelo in estate

    rinfrescare il pelo in estate

    Durante il periodo estivo, si può rinfrescare il pelo del cane. Si può preparare, ad esempio, un’acqua profumata con qualche goccia di lavanda o di geranio. Si deve massaggiare accuratamente tutto il corpo, per poi asciugare l’animale con panni che siano ben asciutti.

    5. La temperatura dell’acqua

    temperatura dell acqua

    E’ importante tenere conto di una buona temperatura dell’acqua, ricordandoti che i cani hanno la pelle più sensibile rispetto a quella degli esseri umani. E’ un concetto fondamentale, di cui bisogna essere consapevoli, specialmente quando cerchi di verificare che la temperatura sia quella giusta. Fai in modo che l’acqua sia ad un livello intermedio tra tiepida e calda.

    6. Risciacqualo bene

    risciacqualo bene

    Un’altra operazione molto importante che non devi dimenticare consiste nel risciacquare bene il cane, finché l’acqua non diventi chiara. Puoi risciacquare anche più di una volta. Magari il tuo piccoletto farà un po’ i capricci e proverà fastidio, specialmente quando tenti di pulirgli il muso. Cerca di agire con delicatezza: prendi un po’ di acqua con la mano e portala verso il suo musetto, anche ripetutamente. Puoi utilizzare anche un panno umido, per una maggiore facilità.