5 rimedi naturali contro l’orzaiolo

5 rimedi naturali contro l’orzaiolo
da in Rimedi naturali, Terapie Naturali
Ultimo aggiornamento: Martedì 24/02/2015 20:31

    rimedi naturali contro l orzaiolo

    Quali sono i rimedi naturali contro l’orzaiolo? Questa infiammazione acuta che colpisce le ghiandole sebacee alla base delle ciglia può essere davvero molto fastidiosa, oltre che antiestetica. L’orzaiolo si presenta, infatti, come un rigonfiamento arrossato, che a volte può provocare anche dolore. Ci sono varie soluzioni che Madre Natura mette a nostra disposizione, per cercare di trattare il problema nel migliore dei modi. Prima di ricorrere direttamente ai farmaci, possiamo provare anche qualche piccolo trattamento fai da te a base di sostanze naturali, soprattutto per alleviare i sintomi.

    camomilla orzaiolo

    La camomilla può essere molto utile per rendere più veloce il processo di guarigione. Basta preparare una camomilla tiepida, immergere un batuffolo di cotone in essa e applicarlo sull’orzaiolo almeno per 10 minuti. L’operazione dovrebbe essere eseguita ogni 4 ore durante la giornata.

    te verde orzaiolo

    Un ottimo alleato contro l’infiammazione è anche il tè verde. Lo si può utilizzare dopo che si è raffreddato e dopo averlo filtrato. Come per la camomilla, si fanno delle piccole applicazioni con un batuffolo di cotone. Bisogna che l’infuso agisca per qualche minuto, senza strofinare. Il tè verde è ricco di antiossidanti che sono capaci di agire in maniera molto efficace contro l’infiammazione.

    semi di coriandolo orzaiolo

    Anche i semi di coriandolo sono ottimi per contrastare l’orzaiolo. Basta versarne un cucchiaino in un bicchiere d’acqua, per ottenere un infuso freddo, che sarebbe utilissimo per ridurre il gonfiore causato dall’infiammazione. Non dobbiamo fare altro che lasciare riposare l’infuso per un’ora, poi lo filtriamo e con l’acqua ottenuta possiamo risciacquare l’occhio.

    fiori di calendula orzaiolo

    Ci sono molte sostanze naturali capaci di agire soprattutto contro l’infiammazione. Da questo punto di vista Madre Natura ci dà molte possibilità. Per esempio, forse non sono molto conosciuti, ma i fiori di calendula possono rappresentare un’opportunità da non sottovalutare, proprio per aiutare a far diminuire i sintomi in alcune regioni del corpo soggette ad un processo infiammatorio. Possiamo preparare un infuso con i fiori di calendula. Dobbiamo immergere una garza sterile nell’infuso che otteniamo e poi ricopriamo l’occhio con la garza. Questa operazione andrebbe ripetuta per 2 volte nel corso della giornata. Sicuramente otterremo un effetto antinfiammatorio, che ci aiuterà ad alleviare il fastidio che proviamo all’occhio.

    foglie di cavolo orzaiolo

    Ci sono alcuni dei classici rimedi della nonna che possono essere davvero utili nel caso dell’orzaiolo. Uno di questi da ricordare è quello che si basa sull’uso delle foglie di cavolo. Queste ultime vanno scaldate al vapore, in modo che diventino morbide e tiepide. Quando hanno raggiunto la consistenza desiderata, si applicano sull’occhio in cui è presente l’orzaiolo. Questo rimedio andrebbe applicato almeno una volta al giorno. Le proprietà rinfrescanti di questo ortaggio possono essere davvero importanti per lenire il dolore.

    674

    PIÙ POPOLARI