5 alternative naturali alla candeggina

5 alternative naturali alla candeggina
da in Casa ecologica, Rimedi naturali, Vivere green
Ultimo aggiornamento: Giovedì 09/04/2015 14:47

    alternative naturali alla candeggina Esistono delle alternative naturali alla candeggina. Quest’ultima è perfetta se vogliamo ottenere un pulito brillante, che ci assicuri anche l’igiene. Tuttavia ricordiamo che si tratta sempre di un prodotto chimico, per cui dovrebbe essere usato con moderazione, se non vogliamo fare del male all’ambiente. Ecco perché, almeno in certi casi, per evitare sempre di ricorrere alla classica candeggina, potremmo sperimentare l’uso di alcuni ingredienti proposti dalla natura. Ce ne sono diversi, che ci aiutano ad ottenere il pulito desiderato, pur proponendosi come ideali per il rispetto dell’ambiente. Alcuni di questi ingredienti forse nemmeno li immaginate.

    bicarbonato candeggina Invece di utilizzare la tradizionale candeggina per il bucato, possiamo ricorrere all’uso del bicarbonato di sodio. Quest’ultimo, infatti, possiede delle proprietà smacchianti e sgrassanti, che si possono mettere in atto aggiungendo anche semplicemente mezza tazza di polvere ad un detersivo naturale per la lavatrice. Il bicarbonato riesce a dare risultati veramente efficaci e, come ingrediente naturale per la pulizia domestica, è perfettamente adatto anche per sgrassare il forno e per pulire le stoviglie. 15 usi alternativi del bicarbonato di sodio

    sapone di marsiglia candeggina Per potenziare l’effetto smacchiante del bicarbonato di sodio e ottenere allo stesso tempo una miscela liquida da utilizzare senza gli effetti tossici della candeggina, potete provare a fare una sorta di candeggina fai da te. La formula è piuttosto semplice e si può realizzare in casa con i seguenti ingredienti: una tazza di bicarbonato, mezza tazza di sapone liquido di Marsiglia, un quarto di tazza di succo di limone, 10 gocce di olio essenziale di eucalipto. Mettete tutti questi ingredienti in un contenitore e mescolateli. Utilizzate l’amalgama per igienizzare il bucato e disinfettare i pavimenti e le piastrelle. Avete ottenuto un detersivo perfettamente biodegradabile.

    aceto candeggina L’aceto è un ingrediente perfettamente sicuro, senza effetti tossici e con un odore che pizzica, ma che riesce a risultare particolarmente gradevole. Può essere utilizzato, invece della candeggina, per fare il bucato e per lavare i pavimenti. E’ molto utile perché ha un alto potere disinfettante.

    limone candeggina Il limone è noto soprattutto per le sue proprietà disinfettanti, che si dimostrano ideali per igienizzare gli strumenti in cucina. Se avete un tagliere o un vassoio da pulire, per essere sicuri sull’igiene utilizzate il limone. Basta tagliarlo a metà e strofinarlo sulla superficie interessata. C’è anche un’altra soluzione per utilizzare il limone per le pulizie domestiche: non si deve fare altro che spremerne il succo e mescolarlo con l’acqua, mettendolo in una bottiglia a spruzzo, in modo da gestirlo con più praticità. 10 usi alternativi per il limone

    tea tree oil candeggina L’olio di Tea Tree ha un elevato potere antibatterico, ecco perché va bene per pulire la casa. Si può utilizzare anche in quantità minima. Ne bastano veramente poche gocce mescolate all’acqua demineralizzata in una bottiglietta spray. Ricordatevi che è importante che sia utilizzato insieme all’acqua tiepida.

    720

    PIÙ POPOLARI