10 ricette di Pasqua vegetariane: per un menù tutto green

Le ricette di Pasqua vegetariane ci aiutano a predisporre un menù tutto green: uova in cocotte con spinaci, cannelloni con spinaci e ricotta, omelette con pomodorini e formaggio fresco e pastiera di bulgur.

da , il

    Le ricette di Pasqua vegetariane possono rappresentare un vero e proprio punto di riferimento per le idee culinarie che ci vengono in mente in occasione della festa. I piatti a cui possiamo ricorrere sono molti, per prestare attenzione alla sostenibilità ambientale e soprattutto per nutrire un maggiore rispetto nei confronti dei nostri amici animali. Se ne abbiamo voglia, possiamo ottenere un menù completamente green in tutte le sue portate. Vediamo 10 ricette di Pasqua vegetariane da mettere in atto: uova in cocotte con spinaci, cannelloni con spinaci e ricotta, omelette con pomodorini e formaggio fresco, pastiera di bulgur e tanto altro.

    Uova in cocotte con spinaci

    Ingredienti: due uova, spinaci freschi, parmigiano grattugiato (un cucchiaio), burro, sale e pepe. Mettiamo gli spinaci in una pentola piena di acqua salata e facciamoli cuocere, fino a lessarli. Priviamoli dell’acqua e passiamoli in padella con un po’ di burro, aggiungendo del pepe. Infine mettiamoli all’interno di una cocotte imburrata. Apriamo l’uovo sopra i vegetali, badando a far restare il tuorlo intatto. Con l’albume invece cerchiamo di coprire tutti gli ortaggi. Spolveriamo con del parmigiano e mettiamo in forno a 200 gradi per 15 minuti.

    Cannelloni con spinaci e ricotta

    Si tratta di un primo piatto molto gustoso, che rientra perfettamente nella tradizione casalinga. Per quattro persone ci servono: 16 cannelloni, spinaci (500 grammi), 8 zucchine, ricotta fresca, parmigiano grattugiato, besciamella vegan (mezzo litro), olio extravergine di oliva, sale, pepe e basilico. Tagliamo le zucchine a cubetti. Lessiamo gli spinaci in acqua salata, per poi scolarli e lasciarli raffreddare. Mettiamo le verdure nel mixer, insieme alla ricotta, al formaggio grattugiato, all’olio, al basilico, alla besciamella, al sale e al pepe. Cuociamo i cannelloni e facciamoli raffreddare. Poi ungiamo una pirofila. Ogni cannellone va riempito con il ripieno ottenuto e va messo nella teglia, formando degli strati. Mettiamo in forno a 180 gradi per 20 minuti.

    Omelette con pomodorini e formaggio fresco

    Per preparare questa omelette ci occorrono: 3 uova, pomodorini, formaggio fresco da spalmare, burro (10 grammi), parmigiano, menta, noce moscata e sale. Sbattiamo le uova, incorporiamo il parmigiano, il sale e la noce moscata, sciogliamo in padella il burro e versiamo il composto. Facciamolo rapprendere e poi stacchiamo la frittatina utilizzando un cucchiaio di legno, piegandola a metà e mettendo al suo interno formaggio, pomodorini e foglie di menta. Il formaggio deve fondere.

    Pastiera di bulgur

    Questa pastiera è una versione rivisitata di quella tradizionale. Infatti il bulgur viene utilizzato al posto del grano cotto. Mescoliamo insieme l’ingrediente principale (300 grammi), la ricotta (300 grammi), la scorza di arancia grattugiata, la cannella e lo sciroppo d’acero. Poi amalgamiamo il tutto con la crema pasticcera (300 grammi). Mettiamo l’impasto in uno stampo con la frolla e lasciamolo nel forno a 180 gradi per 25 minuti. Come decorazione, usiamo il cioccolato bianco e gli spicchi di arance.

    Vol au vent con hummus e sesamo

    Cuocete i vol au vent con una spolverata di semi di sesamo in forno ventilato a 200 gradi per 20 minuti, e fateli raffreddare, poi preparate l’hummus. In un frullatore ad immersione, unite 200 gr di ceci già cotti, 1 spicchio di aglio, 1 cucchiaio di tahin, 1/3 bicchiere di brodo vegetale, prezzemolo, peperoncino, zenzero, olio evo, sale e pepe qb. e frullate tutti gli ingredienti sino ad ottenere un composto cremoso. Aggiustate di sale se occorre e riempite i vol au vent solo al momento di servire: in questo modo la sfoglia manterrà la sua leggerezza. Un filo di olio evo a crudo, qualche spezia e i vostri vol au vent potranno essere gustati.

    Fritto di cavolfiore in pastella

    Ingredienti: un cavolfiore grande, 200 gr di farina di tipo 2 bio, 2 cucchiai di farina di ceci, ½ cucchiaino di curcuma, olio evo qb, aglio in polvere, pepe e sale q.b, 1 cucchiaino di lievito in scaglie, 150 ml di acqua frizzante e 150 ml di vino bianco frizzante. Setacciate la farina in una terrina, e lentamente unite tutti gli ingredienti, mescolando fino a che la pastella diventa liscia ed omogenea. Preparate il cavolfiore, tagliando le cimette e lasciando solo un cm di gambo, poi scaldate abbondante olio in padella, quindi infarinate leggermente le cimette, passatele nella pastella e adagiatele nell’olio. Fatele dorare uniformemente, poi scolatele e passatele su un foglio di carta da cucina. Quando saranno tutte pronte, una spolverata di sale e servite!

    Burger di Quinoa

    Mettete una patata grande in acqua fredda, dopo averla lavata e fate cuocere per circa 20 minuti dall’inizio dell’ebollizione, nel frattempo sciacquate 80 gr di quinoa. In una padella, fate soffriggere 1 cipolla piccola, poi unite la quinoa e lasciatela insaporire. Aggiungete acqua in quantità pari al doppio della quinoa, coprite e lasciate cuocere per circa un quarto d’ora, aggiungendo ulteriore acqua se serve. Infine unite le spezie e le erbe aromatiche che volete, mescolate il tutto e iniziate a fare i burger. Metteteli su una teglia da forno, ungeteli con un po’ di olio e cuoceteli in forno preriscaldato a 180 gradi per 15 minuti. Servite con un contorno di verdure!

    Vellutata di spinaci e porri

    Sbucciate 200 gr di patate e tagliatele a fettine, poi prendete un porro, pulitelo eliminando l’estremità e tagliate anch’esso a fettine sottili, che farete rosolare per qualche minuto in padella con olio evo. Aggiungete le patate, fate insaporire, poi aggiungete 500 gr di spinaci puliti e ½ bicchiere di acqua. Coprite e fate cuocere per circa 20 minuti. Quando tutti gli ingredienti saranno ammorbiditi, mettete tutto in un frullatore, aggiungete 150 ml di latte di soia e frullate. Aggiustate di sale e pepe e servite!

    Frittata di spaghetti: ottima per una scampagnata pasquale

    Mescolate 4 cucchiai colmi di farina di ceci con 100 ml di acqua, aggiungete ½ cucchiaino di curcuma, sale e pepe e mettetela da parte. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata e lasciate che si raffreddino. Aggiungete agli spaghetti,100 gr di zucchine tritate finemente, la farina di ceci e amalgamate il tutto. In una padella, scaldate l’olio e aggiungete gli spaghetti: lasciate cuocere almeno 5 minuti su entrambi i lati. La vostra frittata è pronta: lasciatela raffreddare un po’ prima di servirla!

    Torta salata con zucchine e funghi

    Mettete in ammollo in acqua tiepida i funghi porcini per circa un’ora. Nel frattempo, tagliate a pezzetti 3 zucchine medie, 1 cipolla e circa 150 gr di olive nere denocciolate. Fate rosolare la cipolla in una padella, con un filo di olio, unite le zucchine, coprite e lasciate cuocere fino a che saranno morbide. A metà cottura unite le olive e i funghi porcini. Stendete la pasta sfoglia su una teglia da forno, e preriscaldate il forno a 180 gradi. Quando tutto è pronto, versate le zucchine sulla pasta sfoglia e infornate per circa 20- 25 minuti. Lasciate raffreddare prima di servire.