10 piante che non hanno bisogno di luce

10 piante che non hanno bisogno di luce
da in Agricoltura, Giardini, Orto in casa, Vivere green, Cura delle piante, piante
Ultimo aggiornamento: Lunedì 16/03/2015 18:11

    piante che non hanno bisogno di luce

    Esistono piante che non hanno bisogno di luce? E’ giusto porsi la domanda, specialmente da parte di chi vive in un appartamento poco luminoso e non ha spazi esterni da dedicare alla coltivazione delle piante. Non esistono piante che non hanno bisogno completamente di luce, alcune però, per le loro caratteristiche, si adattano a vivere anche in spazi poco luminosi. Si tratta di piante che riescono a resistere bene all’ombra e che hanno la capacità di adattarsi a condizioni che generalmente sono considerate poco favorevoli. Vediamo insieme quali sono queste piante.

    caladio

    E’ una pianta ornamentale da interno, che può essere considerata davvero molto bella per l’aspetto delle sue foglie. Non riesce a sopravvivere, se viene colpita direttamente dai raggi del sole. Potrebbe crescere in un appartamento poco luminoso.

    kentia

    La kentia è anch’essa una pianta d’appartamento che riesce a sopravvivere anche in presenza di luce scarsa. Nel periodo estivo può essere messa all’aperto, ma bisogna ripararla dal vento. Leggi anche come curare un bonsai

    edera

    Anche l’edera si può coltivare in casa e non richiede moltissime cure. La possiamo lasciar crescere nell’angolo meno illuminato della nostra abitazione. L’importante è che il terriccio sia mantenuto umido.

    filodendro

    Il filodendro ha delle foglie verdi davvero rigogliose. Queste foglie possono arrampicarsi ovunque e crescere rapidamente. Possiamo coltivarlo in casa, però dobbiamo avere cura che non venga raggiunto dall’odore del fumo, che risulta insopportabile a questa pianta. Come curare le piante: 10 consigli da non perdere

    zamia

    E’ una pianta sempreverde, che va annaffiata circa una volta alla settimana. Si adatta a crescere con poca luce. Nella stagione fredda teniamola dentro casa, nei mesi estivi possiamo metterla all’aperto, senza però esporla troppo direttamente ai raggi solari.

    spatifillo

    Questa pianta è tipica degli interni e non ha bisogno di molta luce per crescere. E’ caratterizzata dalla presenza di fiori bianchi molto carini, capaci di regalare eleganza all’atmosfera casalinga. Scopri anche come curare i tulipani in vaso

    afelandra squarrosa

    E’ una pianta che ha origine dall’America Centrale e si distingue per i suoi particolarissimi fiori gialli. Non va esposta all’esterno, perché teme i raggi diretti del sole.

    aspidistra

    Non soltanto questa pianta sopporta la poca luce, ma sa adattarsi anche ad escursioni termiche molto alte e ai periodi di siccità. E’ molto robusta e per questo viene chiamata pianta di piombo. Ha delle foglie larghe e lucide e può raggiungere anche un metro di altezza.

    felce d appartamento

    La felce d’appartamento si adatta a vivere bene in qualsiasi condizione. L’importante è che il terreno sia umido. Inoltre si deve evitare che l’acqua ristagni sul fondo.

    chamaedorea

    Esteticamente è molto simile alle classiche palme, ma è molto piccola e quindi può essere coltivata in casa. Cresce bene nelle zone a mezz’ombra, ma il terreno deve essere molto fertile e l’ambiente in cui è posta ben arieggiato. Anche questa è una delle piante da appartamento che richiedono poca luce.

    890

    PIÙ POPOLARI