10 curiosità sugli animali che non conosci

Molte sono le curiosità sugli animali che non conosci. Scopri le più simpatiche attraverso le nostre indicazioni.

da , il

    curiosita sugli animali

    Diverse sono le curiosità sugli animali che non conosci. Il mondo della natura è molto vario e, anche se decidiamo di adottare un animale domestico, come un cagnolino o un gattino, non possiamo sapere tutte le infinità di informazioni che riguardano il regno animale in generale. Alcune verità sono davvero simpatiche, altre non le avremmo mai pensate, se qualcuno non ce le avesse suggerite. Tutte insieme contribuiscono a farci comprendere sempre di più come sia ricco di elementi il regno di Madre Natura. Senza dubbio, più ne scopriamo, più diventiamo preparati a saper apprezzare l’importanza dell’ecosostenibilità.

    1. L’albatros

    albatros

    L’albatros può essere considerato l’uccello volante più grande al mondo. Il suo habitat ideale è quello degli oceani intorno all’Antartide. La sua apertura alare è veramente immensa, perché può raggiungere i 3 metri di larghezza.

    2. Lo struzzo

    struzzo

    Il guscio dell’uovo dello struzzo ha una grande resistenza. E’ 6 volte più spesso di quello di una gallina. Gli esperti sostengono che un uomo adulto può salire sopra l’uovo di struzzo, senza riuscire a romperlo.

    3. Il coccodrillo

    coccodrillo

    C’è anche un detto proverbiale, che parla delle lacrime di coccodrillo. Comunemente si crede che i coccodrilli piangano dopo aver ucciso una vittima. In realtà non è così, perché i coccodrilli che piangono sono soltanto quelli di mare, che adottano questo sistema, per liberarsi dal sale.

    4. Lo scarabeo stercorario

    scarabeo stercorario

    Lo scarabeo stercorario è chiamato in questo modo, perché è un vero addetto ai “rifiuti” o, per meglio dire, agli escrementi. Questi animaletti fanno rotolare gli escrementi e sopra di essi depongono le uova. Quando nasceranno i piccoli, essi si nutriranno proprio degli escrementi.

    5. I serpenti

    serpente

    Quando parliamo di serpenti, spesso la loro natura si associa a quella di killer spietati. Ma, se vogliamo essere precisi, il più grande serpente velenoso è il cobra reale dell’Asia meridionale, che può raggiungere i 5 metri di lunghezza.

    6. I grilli

    grillo

    Per sentire, i grilli utilizzano le zampe anteriori. Le onde sonore colpiscono una sottile membrana che si trova nelle loro zampe. Il meccanismo è molto simile a quello che si verifica nel nostro orecchio.

    7. La tarantola

    tarantola

    Spesso si crede che le tarantole siano estremamente velenose, ma la maggior parte di esse è davvero innocua. Le tarantole sono dotate di potenti mascelle e nessuno vorrebbe certo ritrovarsi fra i loro denti.

    8. I delfini

    delfino

    I delfini, mentre dormono, non sono completamente presi dal sonno, perché è stato scoperto che una parte del loro cervello rimane sveglia. Ecco perché questi animali hanno l’abitudine di mantenere un occhio aperto, anche quando sono immersi nel sonno.

    9. Gli orsi polari

    orso polare

    L’orso polare è l’unico mammifero ad avere i peli sotto le zampe. Questa è una caratteristica che gli è molto utile, perché le zampe vengono in questo modo isolate termicamente e l’animale può trovare una maggiore aderenza sul ghiaccio.

    10. I moscerini

    moscerino

    I moscerini sono attratti da un particolare colore: è il blu. Questa tonalità può attirarli il doppio rispetto a qualsiasi altra.