10 consigli per la tutela dell’ambiente marino e montano

10 consigli per la tutela dell’ambiente marino e montano

La tutela dell’ambiente marino e montano è fondamentale per garantire la sostenibilità ambientale con la conservazione della biodiversità e la tutela del patrimonio ambientale

da in Biodiversità, Conservazione ambiente, Impatto ambientale, Primo Piano, Sostenibilità Ambientale, Top Green, Tutela Ambientale
Ultimo aggiornamento:

    La tutela dell’ambiente è fondamentale per portare avanti gli obiettivi che rientrano nell’ambito della sostenibilità ambientale. Si tratta di una questione essenziale, che non va trascurata, se vogliamo contribuire alla costruzione di un mondo più vivibile. Per raggiungere questo obiettivo in ogni caso occorre l’impegno ecoresponsabile individuale anche nelle azioni di vita quotidiana. I comportamenti ecosostenibili della vita di ogni giorno ci aiutano a dare una mano concreta alla tutela ambientale, in riferimento alla salvaguardia sia dell’ambiente marino che dell’ambiente montano.

    La tutela dell’ambiente marino: ecco i consigli da seguire
    tutela ambiente marino
    La tutela dell’ambiente marino si basa sulla possibilità di mantenere inalterata la qualità delle acque del mare, che è strettamente collegata alla tutela della biodiversità riscontrabile all’interno dell’ecosistema marino. Il discorso vale sia per la biodiversità animale che vegetale, che necessitano di una specifica opera di protezione. La questione è fondamentale, in quanto la mancanza di biodiversità mette anche a rischio la salute dell’uomo. Per comprendere quanto sia rilevante il tutto, basti pensare che, in tema di biodiversità, solo in Italia sono 58mila le specie animali a rischio estinzione. Per rimediare alla situazione critica bisognerebbe agire sulle cause dell’inquinamento.

    Ecco cosa bisognerebbe fare in questo senso: evitare di abbandonare i rifiuti in plastica che possono finire in mare; non gettare i mozziconi sulla sabbia, in modo da non deturpare le spiagge; prendere tutte le misure di prevenzione necessarie ad evitare eventuali sversamenti in mare di sostanze inquinanti o di vere e proprie “maree nere”; intensificare la creazione di aree marine protette per gli animali e i vegetali; monitorare l’impatto ambientale delle azioni dell’uomo esercitate sull’ambiente marino, compresa quella provocata dalla pesca o dall’edilizia. Da ricordare che l’impatto ambientale sulla biodiversità si controlla con il satellite per la tutela.

    La tutela dell’ambiente montano: le strategie da mettere in atto
    tutela ambiente montano
    La tutela dell’ambiente montano si esplica innanzi tutto attraverso le misure che hanno come obiettivo la salvaguardia delle aree sommitali di una catena montuosa come ambienti naturali. È importante intervenire sui bacini idrografici montani, per riuscire a conseguire il migliore equilibrio idrogeologico possibile, evitando soprattutto un uso smodato dei mezzi motorizzati. Altra mossa fondamentale è la conservazione degli habitat naturali, dei paesaggi e della biodiversità; in particolare si dovrebbe procedere alla salvaguardia della fauna selvatica. Da non dimenticare la riqualificazione del patrimonio forestale e delle aree boschive, evitando lo sfruttamento delle risorse ambientali ed esercitando un’adeguata prevenzione degli incendi. Importante è riuscire a garantire la lotta all’inquinamento, valutando con attenzione l’impatto ambientale dell’uomo.

    Se ci interessa approfondire l’argomento della tutela dell’ambiente, possiamo leggere anche i seguenti articoli:

    Tutela dell’ambiente a rischio con il calendario venatorio fai da te
    La tutela dell’ambiente a rischio anche per gli omicidi nella foresta amazzonica
    Tutela dell’ambiente: l’Europa sviluppa timbri ecologici
    Tutela ambientale: in Veneto acque ottime per la balneazione

    686

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BiodiversitàConservazione ambienteImpatto ambientalePrimo PianoSostenibilità AmbientaleTop GreenTutela Ambientale
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI